Home/Nuovi arrivi, Vini Bianchi/Bianco vigneti delle Dolomiti Igt “Pizpór” 2018 – Klinger Pilati

Bianco vigneti delle Dolomiti Igt “Pizpór” 2018 – Klinger Pilati

17.40

Avvincente, sinuoso e freschissimo.

Tipologia: Bianco Igt
Azienda Vinicola: Klinger
Formato Ml: 750
Grado Alcolico: 13%
Uve: Chardonnay, Pinot Bianco
Zona: Pressano (Tn)
Regione: Trentino Alto Adige

La famiglia Pilati da generazioni è dedita alla viticoltura sulle colline di Pressano. Nel 1921 il bisnonno Luigi acquistò Maso Clinga appena sopra il paese, rinomato per la coltivazione del Gewürztraminer. Successivamente alle divisioni generazionali, la nostra famiglia possiede una piccola porzione dei vigneti e la tradizione viticola prosegue ora con il papà Felice e i figli Enzo, Lorena e Umberto. Pressano è situato su una collina soleggiata ed ariosa, poco a nord di Trento, circondato da una splendida distesa di vigneti. Le dolci alture sono ricoperte da una strato di terra rossa argillosa mista a breccia calcarea; la superficie è interrotta qua e là da affioramenti di roccia arenaria gialla. Gli appezzamenti si trovano in questa terra storicamente apprezzata per composizione geologica, esposizione, ventilazione ed altitudine. Lo stesso nome antico di Pressano, Pritianum o Persanum, sta a significare “il sito più salubre, la migliore scelta, il più felice tra tutti i siti circostanti”. Il maso fu fondato nel lontano 1500 dalla famiglia tedesca Klinger nelle vicinanze delle miniere d’argento dei “Busi Canopi”, che hanno caratterizzato la zona per secoli con il risuonare dei picconi; e da qui anche il termine tedesco “klingen” (risuonare), può aver dato il nome al maso. Nel 2018 nasce la nuova azienda che coltiva circa 4 ettari di Nosiola, 1 ettaro di Chardonnay, Pinot bianco e Gewürztraminer.

Descrizione

Il nome deriva da un termine dialettale che sta ad indicare uno strumento con punta d’acciaio utilizzata per eseguire fori nella roccia nelle miniere. Le uve provengono da un vigneto in zona “Vignali”, appena sopra il paese di Pressano a 350 m.s.l.m. con esposizione sud ovest e una pendenza del 30-35%. Le viti sono allevate a pergola semplice, principalmente a Chardonnay e un 15% a Pinot Bianco aventi tutte
circa 35-40 anni.

L’ uva con una resa per ettaro di 80 quintali viene pressata intera per poter rispettare al massimo le caratteristiche dell’uva e ridurre il più possibile la “fecciosità”. Il mosto fermenta poi per metà in botti piccole di terzo e quarto passaggio e in acciaio a temperatura
controllata. I vini rimangono sulle proprie fecce fini per circa 6 mesi, segue poi l’imbottigliamento con tappo vite e una sosta in bottiglia per 5-6 mesi.

Informazioni aggiuntive

Peso 1 kg

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Bianco vigneti delle Dolomiti Igt “Pizpór” 2018 – Klinger Pilati”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare…

Altro da questa cantina

Torna in cima