Descrizione

La Botrytis Cinerea gode di questo clima caldo, ma umido e le sue spore rimangono quiescenti nel terreno del vigneto fino a che si rendono attive aderendo alla buccia dell’uva. La muffa si nutre dell’acqua e dell’acino. Arriva a divorare anche cinque sesti dell’acidità e un terzo del suo zucchero; rimane un succo concentrato in una polpa dolcissima ricca di nuovi elementi: sapidità finale, aromi incredibili ed inimitabili, intensità enorme. Il Cannelino è frutti gialli, ananas, albicocca, dattero, fico secco, rosmarino, miele d’acacia spezie dolci. Bocca elegantissima e potente, con acidità vibrante e sapidità superba. Finale lunghissimo e aggrumato. Lo stile e l’eleganza inarrivabili. L’esperienza più straordinaria è quando lo abbiamo abbinato al Fois Gras farcito con arance candite dello Chef Luca Materazzi. Potete comunque accostarlo a pasticceria secca, crostata di frutta, millefoglie con crema Chantilly, formaggi erborinati e freschi.